TRINO PER I RAGAZZI

Trino ha bisogno dei suoi giovani e dobbiamo costruire le basi per poter garantire loro le condizioni per rimanere a vivere qui. Non solo, vorremmo che Trino fosse un luogo attrattivo per i ragazzi e che possa essere considerata una piccola città in cui è possibile tornare dopo un’esperienza in un’altra città o all’estero, una realtà urbana di modeste dimensioni, ma capace di offrire tutto ciò che serve.

Consultazione permanente

Per costruire una città per i giovani bisogna partire dall’ascoltare i loro bisogni e dare forma alle loro richieste e speranze.

Ecco perché vogliamo costruire un percorso di consultazione giovanile permanente. Un organismo riconosciuto, ma senza troppe rigidità di funzionamento, a cui possano prendere parte ragazzi con età ed idee diverse: raccogliere punti di vista differenti ci permetterà di realizzare obiettivi sempre più grandi e completi. L’amministrazione e i ragazzi, tutti insieme ci impegneremo nella divulgazione di informazioni, nella creazione di eventi ma soprattutto cercheremo di spronare i giovani ad una partecipazione attiva.

Immaginare assieme, come è stato in parte fatto con un’edizione del consiglio comunale dei ragazzi, l’utilizzo degli spazi pubblici e dei giardini, anche quelli oggi meno utilizzati e che non hanno attrezzature specifiche.

Riprendendo l’idea sopra indicata della “Biblioteca del fumetto” e del recupero dell’intero edificio, vedere con gli utenti più giovani come gestire le sale, come programmare gli orari di apertura, come coinvolgerli direttamente, anche con forme di volontariato, tirocini e alternanza scuola/lavoro, nella gestione diretta della biblioteca.

Forti della positiva esperienza di “Fallout walls”, proposto e realizzato da “Note di colore”, vogliamo continuare a sostenere le iniziative giovanili e gli artisti emergenti. Fornire informazioni e aiutare nelle pratiche burocratiche i giovani che vogliono avviare attività imprenditoriali.

Vorremmo inoltre istituire una borsa di studio da assegnare alla migliore tesi di laurea o di ricerca su un tema collegato alla storia o a al territorio trinese.

Opportunità concrete

Le giovani generazioni hanno energie incredibili: far conoscere ai ragazzi le opportunità di stage e tirocini presso realtà locali, incoraggiarli a fare volontariato presso le associazioni trinesi, invitarli a

collaborare nelle attività extrascolastiche, a partire dal centro estivo, sono tutte formule per indirizzare in modo positivo queste energie e per far crescere la consapevolezza dei più giovani.

Contrasto al bullismo

Sappiamo però che anche i più giovani possono attraversare momenti complicati: l’adolescenza è un periodo di fragilità e, in generale, fenomeni di bullismo o esclusione possono lasciare segni profondi. Continueremo a lavorare con la scuola e con le associazioni giovanili per prevenire questi fenomeni o limitarne i danni, se già avvenuti, destinando contributi ad hoc per pagare l‘intervento di educatori e specialisti.

Ex Mercato coperto, spazio gioco invernale

Anche l’ex mercato coperto potrebbe diventare un luogo dove trascorrere del tempo in famiglia, durante il periodo invernale, trasformandolo in uno spazio di gioco permanente per i più piccoli, installando playground da interni, attrezzature da ludoteca ecc.

In passato alcuni operatori privati avevano indicato un interesse in questa direzione. Ora che i lavori di completamento della struttura sono stati realizzati e che ci sono le varie autorizzazioni all’uso, può essere una strada da esplorare.

Sostegno all’Oratorio

Per i bambini e i ragazzi e le loro famiglie l’oratorio è un punto di riferimento importantissimo.

L’abbandono dei Salesiani è stata una pessima notizia per la nostra comunità, ma il grande impegno ed entusiasmo di don Patrizio sta garantendo la piena funzionalità delle attività e dei luoghi che si affacciano su piazza don Bosco.

Stiamo seguendo con estrema attenzione l’evolversi del possibile accordo tra Salesiani e Parrocchia e, in modo discreto ma concreto, saremo al fianco del nostro Parroco per una soluzione che vada a beneficio della comunità trinese.